29 APRILE – HAPPENING ANTIFASCISTA E ANTIRAZZISTA – A MILANO IN PIAZZALE DATEO

13077330_975404872582112_1687485239_n

In questi ultimi anni le attività neofasciste a Milano e nelle Regione Lombardia si ripetono con impressionante insistenza, la maggior parte nel completo silenzio delle istituzioni e tollerate anche da una parte di coloro che si sono sempre riconosciuti nei valori dell’antifascismo.In particolare nella nostra città assistiamo a concerti nazisti, incontri internazionali tra il peggio del neofascismo e del razzismo europeo, manifestazioni e parate con tutto l’armamentario della simbologia e dell’ideologia fascista, considerate reato nel nostro Paese. In più, si fanno spazio forme di razzismo cavalcate dalla peggior destra rappresentata dalla Lega di Salvini che intende sdoganare l’estrema destra in occasione delle prossime elezioni comunali. Il 29 aprile è una di quella date in cui il neofascismo cerca di farsi spazio nella nostra città, da diversi anni gli antifascisti/e milanesi/e si oppongono alla parata nazifascista creata con la scusa di commemorare Ramelli e finalmente lo scorso anno abbiamo ottenuto di impedire l’ennesimo sfregio alla Milano Medaglia d’oro per la Resistenza. Anche quest’anno intendiamo mobilitarci per impedire le scorribande fasciste, già iniziate in questi primi giorni di aprile con le solite devastazioni di targhe dedicate ai partigiani e siamo certi che le provocazioni continueranno fino alla fine del mese, compreso lo stesso 25 aprile giornata in cui si è verificata l’ennesima provocazione al Cimitero Maggiore, dove si è svolta una parata nazista con simboli della Repubblica di Salò e saluti romani, il tutto nel’assoluto silenzio delle istituzioni che devono vigilare sulla Costituzione. Per questi motivi il 29 aprile 2016 in Piazzale Dateo a partire con l’anteprima alle 18,45 con la presentazione del libro di Saverio Ferrari (12 aprile 1973 – Il “Giovedì nero” di Milano il giorno in cui i fascisti uccisero l’agente di Polizia Antonio Marino). La serata proseguirà con musica, teatro, letture, sport, lezioni di italiano per stranieri, banchetti e altro molto ancora, alle 20,45 sarà deposta una corona e realizzato un murales in Via Goldoni angolo Via Uberti al compagno Gaetano Amoroso accoltellato dai fascisti il 27 aprile 1975, morì nella notte tra il 29 e il 30 aprile. Il 1975 fu un anno tragico per i movimenti antifascisti milanesi, nel giro di poco più di un mese vennero assassintai dai fascisti Claudio Varalli, Gaetano Amoroso e Alberto Brasili. Con preghiera di pubblicazione

Per Memoria Antifascista
Valter Boscarello
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...