TEM, Massimo Gatti: “Anziché pensare al trasporto pubblico, Maroni fa il passacarte per le autostrade”

Milano, 7 febbraio 2014. In merito alle dichiarazione del presidente di Regione Lombardia sul possibile stop ai cantieri di TEM (Tangenziale Est Esterna Milano) nel caso non vengano sbloccati immediatamente dal governo i fondi promessi, il capogruppo in Provincia di Milano per Lista un’Altra Provincia-PRC-PdCI, Massimo Gatti, dichiara:

“Mentre anche la Lombardia frana sotto la pioggia e i pendolari soffrono disagi e rincari dei prezzi sempre più inaccettabili, chi dovrebbe garantire il trasporto pubblico si limita solo a fare da postino elemosinando i milioni scandalosamente garantiti ai signori delle autostrade dal governo delle piccole intese (PD-ex PDL-Scelta Civica) per finanziare TEM.
Contemporaneamente, tutti insieme e appassionatamente, hanno rinominato ai vertici della società Giuliano Asperti, una volta indicato dai partiti e oggi da Intesa San Paolo.
L’Accordo di programma del 2007 è stato tradito con la cancellazione degli impegni per la buona occupazione e per il trasporto pubblico, a partire dai prolungamenti della MM2 fino a Vimercate e della MM3 fino a Paullo. Maroni e la Lega, insieme a Podestà, proseguono il loro sonno profondo per non disturbare il manovratore, mentre proliferano cave, svendite di patrimonio pubblico, consulenze d’oro, insicurezza sul lavoro e rischi di infiltrazioni mafiose.
Enti locali, comuni e province, non possono più subire supinamente la cancellazione di tutti gli investimenti inerenti il trasporto su ferro nel momento in cui sono appena stati regalati centinaia di milioni di euro ai cementificatori e non è rimasto nemmeno un centesimo per tappare le buche, rilanciare la mobilità alternativa e garantire la sicurezza e la segnaletica della viabilità ordinaria. La mobilitazione deve continuare per fermare questo vero e proprio scempio di un territorio millenario in cui parchi e agricoltura vengono frantumati in modo scellerato, altroché nutrire il pianeta!”.

Annunci

Una Risposta

  1. Condivido lo spirito dell’intevento tuo, ma MM2 a Vimercate e MM3 a Paullo non sono affatto esempi di buone opere per il trasporto pubblico, soffrendo entrambi i progetti di “gigantismo”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...