Aumento di capitale TE SpA, Massimo Gatti voterà contro la delibera: “E’ tutto sbagliato”

Milano, 11 settembre 2013. Il Capogruppo in Provincia di Milano per Lista un’Altra Provincia-PRC-PdCI, Massimo Gatti, intervenendo nel corso della commissione provinciale Affari istituzionali che si è tenuta questa mattina a Palazzo Isimbardi con all’ordine del giorno: “Linee guida in merito alla proposta di aumento di capitale sociale oggetto dell’Assemblea degli azionisti di Tangenziali Esterne di Milano S.p.A. del 17 settembre 2013”, ha dichiarato:

“Dalle parole di Podestà – che ha aperto la commissione di oggi – fedeli alla linea PDL-Lega di questi anni, emerge con nettezza che la precarietà e la confusione in merito alle partecipate della Provincia aumenta sempre più.

Siamo al paradosso che, sull’ aumento di capitale di TE SpA, il Consiglio deve dare un nullaosta, ma la Provincia non ci mette un quattrino perché non ne ha. Ci dovranno pensare altri. Altro che procedura atipica. La TEM, io l’ho contrastata sempre: nel 2001 quando fu creata e, ad esempio, nel 2005, quando fu rifinanziata anziché sciolta. Ma oggi quelli che l’hanno sostenuta arrivano ad una totale subalternità ai signori dell’asfalto e delle banche rastrellando fondi dalla Cassa Depositi e Prestiti e abdicando ad ogni ruolo pubblico.

Inoltre, ben prima del febbraio scorso erano emerse chiaramente le difficoltà crescenti per Pedemontana (oggi propagandisticamente vistata dal Presidente Maroni), a cui oggi si vorrebbero sacrificare tutte le risorse disponibili, evidenziate dall’amministratore delegato di allora, Dott. Bruno Soresina, dimessosi “spintaneamente” dalla Provincia di Milano. Possibile che Podestà cada dal pero e si accorga solo adesso dei problemi?

Nel mondo reale più passa il tempo senza che le cose vengano affrontate e più i problemi si aggravano.

I 330 milioni regalati ai privati per TEM dal governo PD-PDL-Scelta Civica sono un fondo perduto e negano palesemente quello che ci hanno raccontato per undici anni dicendo che le nuove autostrade sarebbero state costruite in project financing dai privati. I soldi pubblici devono usati per i pendolari, l’edilizia scolastica, la manutenzione del territorio, l’agricoltura e la buona occupazione.

Podestà ci deve spiegare come mai, nel momento in cui lo Stato ci mette i soldi pubblici, gli Enti Locali diminuiscono progressivamente la loro quota di partecipazione perdendo così ogni possibilità di recupero futuro e garantendo gli introiti ai privati per 50 anni. Come si suol dire: cornuti e mazziati. Come se non bastasse, le società partecipate dalla Provincia, TEM e TE in primis, accumulano ogni anno milioni di deficit.

La Delibera presentata oggi in commissione è assolutamente non condivisibile e vedrà il mio voto contrario domani in consiglio provinciale.

Oltre alla situazione finanziaria, mi piacerebbe conoscere da Agnoloni, uno e trino, anche lo stato di avanzamento dei lavori per Pedemontana.

Occorre, infine, maggiore vigilanza sulla sicurezza sul lavoro e sulle infiltrazioni malavitose. Non più tardi del febbraio di quest’anno il TAR ha infatti ha respinto la riammissione di una ditta che lavorava nei cantieri di Pedemontana e che aveva delle compromissioni pericolose nel movimento terra. Su questo Podestà non ha nulla da dire? Sa che il 22 settembre le popolazioni manifesteranno a Desio un’altra volta per difendere la loro terra? E cosa aspettano, il duo Podestà e Agnoloni a rendicontarci sull’attività completa di ASAM e Serravalle SpA che non sono cosa loro, ma della collettività?

Almeno la decenza di ordinare a Serravalle SpA di lavorare per l’interramento della Rho-Monza e di concludere la conferenza di servizio del 30 settembre 2013 recependo totalmente la richiesta dei comitati e dei comuni, revocando quindi gli atti amministrativi, le decisioni del governo nazionale e della Giunta Lombarda e di Provincia di Milano, targate PDL e Lega, che contrastano con la salute e la vita delle cittadine e dei cittadini”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...