Massimo Gatti aderisce allo sciopero della sanità dell’ 8 maggio

chiuso-per-scioperoMilano, 7 maggio 2013. Il Capogruppo in Provincia di Milano per Lista un’Altra Provincia-PRC-PdCI, Massimo Gatti, aderisce allo sciopero regionale del personale delle aziende e degli enti della sanità pubblica e privata, del settore dell’assistenza e delle cooperative, indetto per l’intera giornata di mercoledì 8 maggio dalle organizzazioni sindacali Cobas, Cub, Slai, Usb e Usi.

“La logica dei tagli indiscriminati alla sanità pubblica e privata in Lombardia non è più accettabile – dichiara Massimo Gatti – perché sta arrecando gravissimi problemi alle lavoratrici e ai lavoratori e riduce pesantemente la qualità delle prestazioni di cura e di assistenza.
In nome della spending rewiew si danneggiano i cittadini-utenti mentre si sfamano gli appetiti di speculatori che, da un bene comune come la sanità, mirano unicamente a ricavare i loro profitti.
Occorre dare una risposta chiara e forte alla devastazione in atto del sistema sanitario e alla progressiva riduzione del diritto alla salute e dei diritti sindacali. Vanno ritirati immediatamente i 244 licenziamenti delle lavoratrici e dei lavoratori dell’ospedale San Raffaele.
Regione Lombardia e governo nazionale, almeno per una volta, mettano prima gli interessi di chi lavora e di chi ha bisogno di cure senza perdere ulteriore tempo.
Per tutti questi motivi, aderisco e parteciperò, ed invito le cittadine e i cittadini a fare altrettanto, allo sciopero indetto dai sindacati per l’8 maggio”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...