Trenord, Massimo Gatti: “Spettacolo indegno per un paese civile”

defaultMilano, 12 dicembre 2012. In merito ai disagi subiti dai pendolari lombardi che utilizzano i treni dopo tre giorni di ritardi e cancellazioni causate dal nuovo sistema informatizzato di gestione dei turni del personale di Trenord, il Capogruppo in Provincia di Milano per Lista un’Altra Provincia-PRC-PdCI, Massimo Gatti, dichiara:

“Da tre giorni stiamo assistendo ad uno spettacolo vergognoso e indegno per un paese civile che è culminato ieri con l’arresto dell’amministratore delegato di Trenord Giuseppe Biesuz per la bancarotta della Urban Screen. Abbiamo davvero raggiunto il limite.
Ancora una volta i cittadini lombardi sono costretti a subire l’inefficienza e l’incapacità della Giunta Formigoni e dei suoi sodali nominati ai vertici delle società pubbliche lombarde.
È inaccettabile che migliaia di pendolari siano abbandonati da tre giorni sulle banchine al gelo ad aspettare i treni in ritardo di ore.
I rimedi devono essere immediati, le poltrone, gli sprechi e le consulenze devono essere azzerate.
Dopo la sanità, ora anche i trasporti lombardi sono a rischio collasso, altroché eccellenza. E’ ormai evidente a tutti cittadini che è quanto mai necessario svoltare pagina e dare alla Lombardia, ma anche al Paese, un governo alternativo al ventennio formigoniano che metta tra le sue priorità il rilancio del trasporto pubblico su ferro e su gomma da troppo tempo falcidiato da tagli pesantissimi e non più accettabili”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...