Privatizzazione Milano-Serravalle, Massimo Gatti: “Questa mattina teatrino desolante e disarmante di Podestà, Allevi e Pisapia a Palazzo Mezzanotte”

Milano, 7 novembre 2012. Il Capogruppo in Provincia di Milano per Lista un’Altra Provincia – Rifondazione Comunista – PdCI, Massimo Gatti, ha partecipato alla presentazione “La privatizzazione di Milano Serravalle – Milano Tangenziali S.p.A.: un’opportunità” tenutasi questa mattina presso Palazzo Mezzanotte, a Milano.

“Questa mattina abbiamo assistito ad uno spettacolo desolante e disarmante – dichiara Massimo Gatti – che ha visto come protagonisti la Provincia di Monza e Brianza, la Provincia di Milano e, purtroppo, il Comune di Milano, emblematicamente riuniti e abbracciati nel palazzo della Borsa di Milano, simbolo della speculazione finanziaria che sta affossando il mondo, anziché nelle sedi di Istituzionali pubbliche.
Aldilà delle sottigliezze sui termini dismissione e privatizzazione, siamo innanzi ad un proponimento di svendita del patrimonio pubblico subalterno agli ordini del governo di turno e che taglia le gambe ai pendolari e al trasporto pubblico.
Una vicenda che sto valutando di sottoporre al parere della Corte dei Conti, prima della conclusione delle procedure.
Imbarazzante che a dirigere il teatrino di questa mattina sia stata la raccomandata di ferro di Podestà, e nominata senza titoli in Asam, Carmen Zizza.
Podestà e Allevi si sono peritati nel promettere altre privatizzazioni: dai trasporti all’energia a tutte le aziende ancora nelle mani degli enti locali. È stata riproposta la favola del rilancio dell’occupazione che non ha alcun riscontro nella realtà e non è stata spesa una sola parola in merito al contrasto alle mafie, al lavoro nero e all’evasione fiscale.
Non c’è nemmeno la modestia di guardare oltralpe dove ad esempio il governo francese sta ridimensionando anche l’alta velocità per fronteggiare la crisi ed investire nei servizi pubblici e nella buona occupazione.
Sconcertante che si sia cianciato di coesione scambiando l’unità burocratica tra amministrazioni di colore diverso con un’attenzione, oggi completamente assente, verso le esigenze e i problemi dei pendolari, delle persone e delle comunità oggi tenute rigidamente fuori dalla porta.
Ancora una volta è chiaro che la partecipazione e la mobilitazione popolare sono l’unica garanzia per tutelare la vita, il lavoro e la salute.
Per questo non ci arrendiamo e continueremo la nostra lotta dal basso per sostenere i ricorsi giudiziari contro la TEM, per rilanciare il trasporto pubblico e l’agricoltura, contro le nuove autostrade inutili e dannose e la svendita del patrimonio pubblico, senza alcuna attenzione verso centinaia di lavoratrici e lavoratori impegnati nel settore”.

Annunci

Una Risposta

  1. […] 7 novembre 2012 – PRIVATIZZAZIONE MILANO-SERRAVALLE, MASSIMO GATTI: “QUESTA MATTINA TEATRINO DESOLANTE E DISARMANTE … […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...