Massimo Gatti: “Podestà: False dimissioni e vere dismissioni del patrimonio pubblico. Un attore di secondo ordine che non deve scappare dal consiglio”

Milano, 10 ottobre 2012. In merito alla richiesta unanime di tutti i capigruppo che il Presidente della Provincia di Milano riferisca in aula nel Consiglio di domani, giovedì 11 ottobre, in merito alle dimissioni prima annunciate e poi smentite ieri, il Capogruppo in Provincia di Milano per Lista un’Altra Provincia – Rifondazione Comunista – PdCI, Massimo Gatti, dichiara: 

“Dietro la pagliacciata di ieri c’è, in realtà, la volontà di smantellare la Provincia di Milano e di utilizzare a fine privatistico le Istituzioni. Continuiamo a pensare che a gente come questa non si possa dare da curare nemmeno l’orto di casa.

Podestà è la sua Giunta sono gli stessi che hanno affidato a Carmen Zizza, raccomandata di ferro del Presidente e nominata senza titoli in Asam, il bando, emesso proprio nella giornata di ieri, con cui vogliono liquidare e svendere ai privati la Serravalle. La stella polare di lorsignori è la distruzione dei servizi pubblici, delle società funzionanti e della buona occupazione per l’interesse di pochi.

Non soddisfatti, piazzano pervicacemente gli amici degli amici fedeli alla linea nelle società partecipate della Provincia, come ad esempio Agnoloni (sodale di Podestà e Verdini) che controlla sia Serravalle spa che Pedemontana spa.

Altro che senso di responsabilità verso i cittadini, come enunciato dal Presidente durante la pagliacciata di ieri. Questo centrodestra PDL-Lega è dannoso ed inaffidabile come denunciamo da anni.

Si rafforza la nostra richiesta, ribadita più volte in consiglio e che non improvvisiamo da ieri, di azzerare tutti i cda delle partecipate iniziando da ASAM, Serravalle, Tem, Pedemontana e dintorni. Troppa di questa gente è stata nominata da un attore di secondo ordine che causa danni di immagine ma soprattutto di sostanza all’Amministrazione provinciale, ai dipendenti e ai cittadini.

Rivendichiamo il fatto di essere stati tra i pochissimi che hanno denunciato questi fatti da sempre senza aver dovuto aspettare la farsa di ieri per votare contro tutti i provvedimenti amministrativi che hanno prodotto e producono svendita del patrimonio pubblico, nomine vergognose e abdicazione del ruolo delle Istituzioni”.

Annunci

Una Risposta

  1. […] 10 ottobre 2012 – MASSIMO GATTI: “PODESTÀ: FALSE DIMISSIONI E VERE DISMISSIONI DEL PATRIMONIO PUBBLICO. UN ATTORE D… […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...