Massimo Gatti: “Podestà regala anche SEA ai privati”

Milano, 8 ottobre 2012. Il Capogruppo in Provincia di Milano per Lista un’Altra Provincia – Rifondazione Comunista – PdCI, Massimo Gatti, intervenendo durante il consiglio provinciale in corso che dovrà esprimersi sulla quotazione in borsa della 14,6% di azioni di SEA spa in possesso della Provincia di Milano, ha dichiarato:

“La decisione di vendere e quotare le azioni di SEA S.p.A. e privatizzare totalmente Serravalle S.p.A. assunta da Podestà e dalla sua Giunta PDL-Lega, con la scusa del rispetto del patto di stabilità, è semplicemente vergognosa.
Si decide di svendere un patrimonio dei cittadini che garantisce entrate sicure, anziché cacciare i corrotti da cda e finalizzare le risorse sulla costruzione della città metropolitana e sul trasporto pubblico.
Abbiamo già votato contro nella commissione di oggi e voteremo contro anche in Consiglio così come abbiamo già fatto il 25 settembre sulla svendita di Serravalle. Purtroppo, aldilà di battibecchi fasulli, i vari governi nazionali che si sono succeduti, la maggioranza parlamentare targata PD-PDL-UDC e le giunte di Provincia e Comune di Milano concordano sulla via delle privatizzazioni senza criterio e senza utilità per l’interesse generale.
Contrasteremo questa scelta in ogni modo fino alla fine perché è un mettere le dita negli occhi ai pendolari che aspettano da anni interventi per il potenziamento del trasporto pubblico locale e per la protezione dei nostri territori.
Si vogliono premiare invece gli speculatori delle autostrade che fanno affari moltiplicati per cento volte a spese della comunità e i “soliti noti” che vogliono mettere le mani sugli aeroporti.
Questo è più che mai il momento dei ricorsi e delle mobilitazioni, non bisogna arrendersi.
La decisione di quotare in borsa SEA è poi già stata condannata dalla storia recente: possibile che l’esperienza di A2A (già AEM e quotata in borsa dal 1998) che vede in queste giorni il massimo del debito coincidente con il minimo valore delle azioni, non abbia insegnato nulla? Se si vuole davvero fare gli interessi dei cittadini, e promuovere buona occupazione, occorre mantenere saldamente in mano pubblica sia SEA che Serravalle SpA, altrimenti non si fa altro che spalancare le porte alla liquidazione della Provincia di Milano regalando ai privati soldi dei cittadini”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...