Parco Sud, Gatti: “No alla variante pro Sogemar. Fermiamo la cementificazione!”

Milano, 6 luglio 2012.  Il Capogruppo in Provincia di Milano per Lista un’Altra Provincia-PRC-PdCI, Massimo Gatti, intervenendo nel consiglio provinciale del 5 luglio in merito all’adozione della variante parziale al Piano Territoriale di Coordinamento del Parco Agricolo Sud Milano a seguito dell’adesione all’Accordo di Programma promosso dal Comune di Vignate per l’ampliamento del centro intermodale della Società Sogemar S.p.A. ha dichiarato:

“Esprimiamo la nostra netta contrarietà alla variante che consentirà alla Sogemar spa di utilizzare un’area enorme di Vignate per ampliare il proprio centro di smistamento. Questo intervento sottrae altri 100mila metri quadrati di verde al Parco Sud. È inaccettabile!
Una scelta scriteriata che occupa altro suolo anziché razionalizzare le aree logistiche già esistenti, compresa quella di Segrate che è adiacente.
Un intervento che non tiene in considerazione le indicazioni del comitato tecnico agricolo del Parco Sud.
Un modo di operare irrazionale che procede con continue varianti senza sviluppare un progetto più generale, senza coinvolgere sul serio Istituzioni e cittadinanza e senza rispettare la legge istitutiva del Parco Sud.
È una decisione che va assolutamente revocata, modificando anche le delibere del direttivo del Parco Sud e dell’ assemblea dei sindaci prima che sia troppo tardi.
Molto positivo il voto contrario alla variante pro-Sogemar espresso unitariamente da Altra Provincia-PRC-PdCI, SEL e IdV.
Tutti gli altri gruppi (PDL, Lega Nord, UDC, PD) hanno votato a favore con il distinguo di tre consiglieri PD che si sono astenuti.
È una situazione molto difficile, ma su questo tema dei beni comuni, acqua e difesa del territorio in primis, è molto grave che il Consiglio provinciale non tenga conto della volontà espressa da una popolazione molto estesa.
È l’ennesimo episodio che tenta di cancellare l’agricoltura, il Parco Sud e il trasporto pubblico a favore della cementificazione e delle autostrade, proprio mentre PDL e Lega in provincia di Milano balbettano anziché amministrare e sono solo capaci di assistere inermi anche allo scempio dell’abbattimento degli alberi secolari di Villa Invernizzi a Trenzanesio di Rodano”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...