Servizi idrici provincia di Milano, Massimo Gatti: “Il gestore unitario è una bufala! Meno trionfalismo e più fatti concreti”

Milano, 4 maggio 2012. In merito alla seduta della Conferenza dei Comuni dell’Ato della Provincia di Milano che si è svolta ieri, il Capogruppo in Provincia di Milano per Lista un’Altra Provincia-PRC-PdCI, Massimo Gatti, dichiara:

“Con un’operazione gattopardesca Podestà e la sua Giunta fingono di promuovere l’aggregazione delle società pubbliche che si occupano del servizio idrico in Provincia di Milano.
In realtà si tratta di una “bufala” perché, nei fatti, non vogliono e non costituiscono la società unica, totalmente pubblica, che consentirebbe la permanenza di un solo consiglio d’amministrazione aperto anche ad una rappresentanza dei comitati e della cittadinanza.
È un’aperta violazione dell’esito dei referendum popolari del giugno 2011 per l’acqua pubblica e una disapplicazione delle sentenze della Corte Costituzionale (ultima la n. 320 del 2011) che vietano le società patrimoniali di diritto privato nel sistema idrico.
La verità è che la Giunta PDL e Lega non ha mai riferito in merito alle politiche industriali e sociali e in merito agli investimenti effettivi promossi nell’ultimo triennio nascondendo i dati relativi alle ingenti risorse (il 20% di tutte le bollette pagate pari a decine di milioni di euro) che la Provincia ha incassato senza mai rendicontare.
Bisogna dire la verità anche in merito alle tariffe perché Podestà e Altitonante hanno omesso completamente che queste vengono affidate, da recenti provvedimenti governativi, all’Authority dell’energia sottraendo le competenze ai comuni e alle comunità in barba ai risultati referendari.
Occorre chiudere con le politiche privatizzatrici e con gli spezzatini di azienda voluti da Formigoni e dai governi nazionali e occorre, invece, rilanciare politiche metropolitane che coinvolgano anche il Comune di Milano.
È ora fondamentale che tutti i Comuni della Provincia, che si sono impegnati a rispettare l’esito referendario, vigilino quotidianamente sul servizio idrico e sull’attuazione delle politiche pubbliche”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...