Fibra ottica, Massimo Gatti: “No alla vendita della rete di proprietà provinciale, un bene pubblico strategico”

Milano, 10 novembre 2011. Il Capogruppo in Provincia di Milano per Lista un’Altra Provincia-PRC-PdCI, Massimo Gatti, intervenendo oggi durante la Commissione provinciale Bilancio che aveva all’ordine del giorno la proposta di delibera per la vendita dell’asset della banda larga, ha dichiarato:

“Dal 2007 ad oggi la Provincia di Milano ha predisposto la posa e l’interramento nelle condotte della rete fognaria di 75 comuni di infrastrutture dedicate ad ospitare cavi in fibra ottica di proprietà provinciale per circa 1500 km. Una rete realizzata con una tecnologia all’avanguardia, progettata e ideata da personale dell’ente, che ha portato in dote alla Provincia un enorme patrimonio di elevato valore strategico ed economico. 

Ora il centrodestra vorrebbe liquidare in un sol colpo tutto questo, semplicemente per fare cassa e sopperire alle errate previsioni di un bilancio approvato pochi mesi fa! Podestà predica bene ma razzola male. Come fa a giudicare frettolosa la vendita delle quote SEA e Serravalle da parte del Comune di Milano, mentre nel giro di pochi giorni decide di mettere in vendita un patrimonio di parecchi milioni di euro?

 

Per salvaguardare l’intervento pubblico in settori strategici come la mobilità e la banda larga, sarebbe invece necessario un percorso condiviso tra Provincia e Comune, che consenta di mettere in campo soluzioni che non impoveriscano ulteriormente il patrimonio pubblico.

Che indicazione hanno avuto i rappresentanti di Provincia e ASAM che siedono in SEA e Serravalle? Di questo è urgente discutere. Se la Giunta non vuole adempiere ai propri doveri, saremo costretti a convocare in Consiglio o in Commissione i rappresentati di queste importanti società.

Il Presidente Podestà deve peraltro ancora rispondere all’interrogazione del 14 giugno scorso in merito a consulenza di ben 228 mila euro finalizzata proprio a valorizzare la rete in fibra ottica. È inammissibile che i consiglieri non siano ancora in possesso degli esiti di questa consulenza, in possesso del Presidente già dal 29 novembre 2010!”.

Annunci

Una Risposta

  1. tutto in accordo alle politiche nazionali: soldi pubblici per gli investimenti che, ops, anticipano le svendite delle aziende (agli amici)..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...