Chi ha incastrato l’acqua pubblica?

da www.fuorilemura.com

di Andreas Marcopoli 2 maggio 2011

L’intervista a Massimo Gatti, capogruppo in provincia a Milano: chi vuole privatizzare l’acqua?

La battaglia è ormai chiara da alcuni mesi: si sta svolgendo nelle case, nelle città e sui mass media, e vede fronteggiarsi comuni cittadini da un lato e poteri forti dall’altro. È la battaglia per l’acqua, quel bene prezioso che rischia di diventare privato in caso di esito negativo del referendum di giugno.
Ma mentre sappiamo con certezza chi ci sia dalla parte dello schieramento a favore dell’acqua pubblica (i referendari e alcuni partiti del centro-sinistra), più nebulosa è la situazione dall’altra parte. Ed ecco che allora emerge la domanda fondamentale, la chiave di volta, il punto focale: chi è che vuole privatizzare l’acqua? E ancora: chi c’è dietro al tentativo di disinnescare, dopo quello sul nucleare, anche il referendum sull’oro blu? Ma soprattutto, cosa ci guadagnerebbe?
Massimo Gatti, capogruppo in Provincia di Milano per la Lista un’Altra Provincia-PRC-PdCI, ha provato a darci alcune risposte.
Massimo è stato vicepresidente del consiglio di amministrazione di Amiaque Srl,  società pubblica che, come si legge dal sito, dal 2009 è diventata l’unico soggetto operativo responsabile per le attività di erogazione del Servizio Idrico Integrato nell’ATO della Provincia di Milano. Insignito nel 2006 dell’Ambrogino d’oro per la costruzione del depuratore milanese di Peschiera Borromeo, Massimo Gatti ci ha offerto un quadro chiaro e esaustivo della situazione. [continua a leggere]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...