Afol, votato all’unanimità in Provincia un odg proposto dall’opposizione

Milano, 28 marzo 2011. Il Consiglio Provinciale, durante la seduta di oggi pomeriggio, alla quale ha partecipato una numerosa delegazione di lavoratori di AFOL (Agenzia per la Formazione, l’Orientamento e il Lavoro) Milano, ha approvato all’unanimità un ordine del giorno presentato dall’opposizione (PD, IdV, UdC, Lista un’Altra Provincia-PRC-PdCI e Lista Penati) che impegna Podestà a:

· sostenere le strutture che operano sul mercato del lavoro e di rafforzare il sistema delle AFOL nel compito primario di contrastare la disoccupazione;

· indirizzare il C.D.A. di AFOL Milano così da garantire la piena attuazione di quanto deliberato dal Consiglio in merito all’occupazione dei lavoratori AFOL.

 Il Capogruppo in Provincia di Milano per Lista un’Altra Provincia-PRC-PdCI, Massimo Gatti, ha dichiarato: “L’approvazione dell’ordine del giorno è un primo passo verso l’accoglimento delle istanze dei lavoratori di AFOL compiuto dalla Provincia di Milano grazie all’impegno dell’opposizione e, soprattutto, grazie alla mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori stessi. Gravissimo ed irresponsabile, invece, che PDL e Lega non abbiano votato l’emendamento proposto da tutti i gruppi di opposizione che chiedeva a Podestà un impegno a riattivare un tavolo di concertazione tra AFOL e i rappresentanti dei lavoratori per attuare un accordo in deroga assistita in base alla legge 296/06. Podestà deve rassegnarsi ad applicare quanto deliberato dal Consiglio provinciale che aveva già approvato all’unanimità ben due documenti, nel dicembre 2010, che hanno dato ad AFOL Milano indirizzo di attivare bandi per assumere a tempo indeterminato i precari, valorizzando esperienza, anzianità di servizio, competenza e merito. Oggi, invece, ci troviamo di fronte ad accordi sindacali separati, privi di alcuna legittimazione da parte dei lavoratori che non forniscono alcuna garanzia ai dipendenti attualmente in servizio i quali svolgono, ogni giorno, un lavoro preziosissimo in questi tempi di crisi crescente”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...