Giornata mondiale acqua, Massimo Gatti: “PDL e Lega rispettino la sovranità popolare!”

Milano, 21 marzo 2011. Il Capogruppo in Provincia di Milano per Lista un’Altra Provincia-PRC-PdCI, Massimo Gatti, in merito alle iniziative organizzate dalla Provincia in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua che si celebrerà domani, 22 marzo 2011, dichiara:

“Giuste e doverose le iniziative promosse per domani dalla Provincia di Milano in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, ma Podestà e la sua Giunta, per essere davvero credibili su questo tema, dovrebbero schierarsi apertamente affinché il Governo targato PDL e Lega garantisca fino in fondo al popolo il diritto di esprimersi sull’acqua pubblica attraverso i referendum sottoscritti da oltre un milione e quattrocentomila donne e uomini. Per consentire la massima partecipazione e un enorme risparmio di soldi pubblici, il Governo dovrebbe responsabilmente accorpare il voto referendario alle prossime elezioni amministrative e, prima dei referendum, imporre subito la moratoria ai processi di privatizzazione in atto nel Paese. Servono fatti concreti, altrimenti le iniziative messe in campo e le belle parole spese dal centrodestra in merito al valore dell’acqua servono solo a sciacquarsi la coscienza di fronte alla volontà di privatizzare un bene pubblico e un diritto inalienabile come l’acqua. Così come Formigoni sta già facendo in Lombardia. Per quanto ci riguarda continueremo la nostra battaglia affinché ci sia la massima partecipazione ai referendum, affinché l’acqua resti pubblica e per togliere la gestione del servizio idrico dal mercato. Per la Provincia di Milano, ma non solo, l’alternativa vera è la costituzione rapida di un’unica azienda totalmente pubblica, che riunisca in sé patrimonio, gestione ed erogazione del sistema idrico prevedendo uno spazio anche nel consiglio d’amministrazione per una rappresentanza diretta dei cittadini e delle cittadine. Bisogna abolire lo spezzatino delle aziende idriche inventato solo per moltiplicare posti e poltrone dei consigli di amministrazione. In questo senso aderiamo, ed invitiamo le cittadine e i cittadini ad aderire, alla manifestazione prevista a Roma per il 26 marzo 2011 per il SI’ ai referendum sull’acqua bene comune, per fermare il nucleare, per la difesa dei beni comuni, dei diritti, della democrazia”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...