‘ndrangheta, Massimo Gatti chiede le dimissioni di Pilello da revisore dei conti della Provincia

Milano, 27 luglio 2010. Il capogruppo in Provincia di Milano per Lista Civica un’Altra Provincia-Prc-Pdci, Massimo Gatti, intervenendo durante il Consiglio provinciale di oggi pomeriggio, al quale erano presenti il Presidente della Provincia, Guido Podestà, e il dottor Pietro Pilello, ha chiesto formalmente le dimissioni del dottor Pietro Pilello dalla carica di Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti della Provincia di Milano o la sua revoca da parte del Presidente Podestà.
 
“Dal momento che sulla stampa sono state pubblicate notizie in merito all’inchiesta sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta in Lombardia e nei comuni della Provincia di Milano in cui compaiono più volte (con virgolettati riconducibili ad atti giudiziari ufficiali dell’inchiesta) citazioni che coinvolgono l’attuale Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti della Provincia di Milano, Dott. Pietro Pilello – dichiara Massimo Gatti – e dal momento che il Sindaco del Comune di Milano sta già operando per chiedere la revoca del Dott. Pietro Pilello dagli incarichi che riveste in rappresentanza del Comune di Milano nelle società partecipate Metropolitane Milanesi (MM) e Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio, ho chiesto formalmente in aula le dimissioni immediate di Pietro Pilello dalla carica di Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti della Provincia di Milano o, in alternativa, un azione di revoca da parte del Presidente Podestà. Questo al fine di tutelare la Provincia di Milano e salvaguardarne l’immagine, anche in via cautelativa e nel pieno rispetto delle competenze giudiziarie che sono prerogativa esclusiva della Magistratura”.

Annunci