Lambro, Massimo Gatti (un’Altra Provincia-Prc-Pdci): “Unica vera grande opera di risanamento che serve è quella dei fiumi”

Milano, 24 febbraio 2010. In merito al fiume di petrolio che si è riversato ieri mattina nel Lambro, il Capogruppo in Provincia di Milano per Lista Civica un’Altra Provincia-Prc-Pdci, Massimo Gatti, dichiara:

“L’incapacità di centrodestra nel gestire la cosa pubblica è ormai palese. Ma di che cosa si stanno occupando le Istituzioni che ci governano in Comune, Provincia e Regione?

Lo sbandierato progetto per l’Expo 2015 si sta rivelando una iattura sotto tutti i punti di vista che al momento ha procurato solo enormi spese, di oggi la notizia del nuovo possibile aumento di capitale, e nessun beneficio.

I sostenitori ideologici delle cosiddette “Grandi opere” nel centro destra e nel centrosinistra non hanno qualche dubbio? Non sarebbe forse meglio spendere fatica ed energie in una immediata azione anticorruzione per restituire onorabilità ed efficacia alle Istituzioni?

Anche sull’emergenza smog Regione, Provincia e grandi Comuni non ne hanno azzeccata una. Invece di puntare tutto sul rilancio del trasporto pubblico, soprattutto su ferro, si mettono a litigare e non trovano l’accordo nemmeno per un provvedimento-tampone, come lo stop alla circolazione previsto per domenica.

Invece di perdere tempo in continui tavoli e riunioni che portano puntualmente a dei nulla di fatto, pensino piuttosto a concentrarsi per la realizzazione della più grande opera di risanamento che oggi davvero serve: quella dei fiumi del nostro territorio e del Lambro in particolare, che, purtroppo, è tornato all’attenzione delle cronache solo a causa di un disastro ambientale”.

Annunci