PENDOLARE STANCA – Giovedì 14 dicembre | San Donato

Volantino_colore (1)

Annunci

ENRICO E FRANCESCO | Martedì 19 dicembre, ore 20.30 – Camera del Lavoro di Milano

FB_IMG_1512395825298

SERRAVALLE | ARTICOLO SUL CITTADINO DI LODI

cittadino 04.11.2017 serravalle

PER LA DEMOCRAZIA E L’UGUAGLIANZA | ASSEMBLEA CITTADINA – 7 NOVEMBRE 2017

LOCANDINA7NOVEMBRE

FORUM INTERNAZIONALE PER IL DIRITTO ALLA SALUTE E ALL’ACCESSO ALLE CURE – SABATO 4 NOVEMBRE A MILANO

download

Il 5 e 6 novembre si riunirà a Milano il G7 sulla salute; i potenti della terra discuteranno su come trarre ulteriore profitto dalla nostra salute e dalla devastazione del pianeta. Decine di associazioni, da anni attive nella difesa della salute collettiva, hanno costituito il comitato ” La salute senza padroni e senza confini” che, insieme al GUE/NGL – il gruppo della Sinistra Unita Europea al Parlamento europeo – e al gruppo consiliare “Milano in Comune”, organizza il ” FORUM INTERNAZIONALE PER IL DIRITTO ALLA SALUTE E ALL’ACCESSO ALLE CURE” che si svolgerà a Milano sabato 4 novembre c/o lo spazio ” BASE” in via Bergognone 34, dalle 9 alle 19. Vi

parteciperanno: scienziati, medici, ricercatori provenienti da tutta Europa, dalla Turchia e dall’India, europarlamentari ed esperti di sanità di Podemos e del Sinn Fein. Tutte le informazioni e il programma del Forum sono disponibili ai link: 

Forum internazionale la salute è un diritto di tutti

Programma del forum

L’obiettivo è quello di elaborare proposte concrete e realizzabili sui medesimi temi sui quali la ministra Lorenzin ha convocato il G7: le conseguenze sulla salute dei cambiamenti climatici e l’accesso ai farmaci.

Il giorno seguente, domenica 5 novembre, sempre a Milano, ma c/o il “Residence AldoDice26x1” in via Oglio 8, dalle 9 alle 17 si svolgerà l’incontro nazionale dei movimenti e delle associazioni impegnate nella difesa della salute.

PER UN’ALLEANZA POPOLARE ANCHE IN LOMBARDIA – 26 OTTOBRE ARCI BELLEZZA MILANO

FRECCIAL’assemblea romana di giugno del Brancaccio ha riacceso in molti la speranza nella costruzione anche in Italia di una Sinistra degna di questo nome. All’appello lanciato da Anna Falcone e Tommaso Montanari hanno risposto positivamente migliaia di persone consce che, proprio a partire dalla vittoriosa difesa della nostra Costituzione del 4 dicembre scorso, sono ormai maturi i tempi per la costruzione di un progetto a sinistra del Partito Democratico che in Italia stenta a decollare da troppo tempo. L’assemblea del Brancaccio ha portato con sé aspetti di sicura innovazione: è stata presentata da due tra i protagonisti che maggiormente si sono spesi per la vittoria referendaria del 4 dicembre, non si è concentrata nella mera ricerca di una sommatoria di soggetti, privilegiando un percorso progettuale volto alla definizione dei contenuti, si è rivolta soprattutto a tutti quegli Italiani che oggi sono sfiduciati e non si recano più neppure alle urne: molti di questi sono in attesa di una proposta di alternativa chiara e coerente che manca da troppo tempo.

Il processo messo in moto il 18 giugno, però, sembra avere tempi lunghi di elaborazione e i tempi stringono così come necessitiamo di una declinazione territoriale più articolata per dare forma e continuità a questo percorso. In particolare la dimensione regionale, e per quanto ci riguarda nello specifico, quella della Regione Lombardia, è uno dei più significativi e urgenti livelli nei quali operare. La nostra regione viene da oltre un ventennio di ininterrotto governo della destra che nonostante gli scandali, il più totale asservimento alle politiche neoliberiste, privatizzazioni, smantellamento dello stato sociale, scempio territoriale e ambientale sembra poter continuare a governare indisturbata. Continua a leggere

UNITI PER IL PARCO DEGLI AIRONI, NO AL CENTRO COMMERCIALE CAROSELLO – 28 OTTOBRE A CERNUSCO

Allarme smog in Lombardia_Pagina_1Allarme smog in Lombardia_Pagina_2